Prestito Vitalizio Ipotecario: sul portale del Mise le risposte alle domande ricorrenti | Tuttoconsumatori - CNCU

 
04.10.2016

Prestito Vitalizio Ipotecario: sul portale del Mise le risposte alle domande ricorrenti

Per garantire una corretta applicazione della disciplina del Prestito Ipotecario Vitalizio, il Ministero dello Sviluppo Economico ha stilato una serie di quesiti con relative risposte, condivise con l' Associazione Bancaria Italiana e le associazioni dei consumatori.

Il Prestito Ipotecario Vitalizio (PIV) è un particolare tipo di finanziamento riservato a chi ha più di 60 anni, garantito da ipoteca su un immobile residenziale la cui durata, in generale, coincide con la vita del sottoscrittore.

Questo strumento di finanziamento, diffuso all’estero da parecchi anni, rappresenta una valida alternativa alla vendita della nuda proprietà poiché consente a chi lo sottoscrive di continuare ad abitare nell’immobile senza perderne la proprietà. Viene infatti lasciata agli eredi la facoltà di decidere con quali modalità  rimborsare il prestito e, di conseguenza, cosa fare dell’immobile dato in garanzia.
Il finanziamento può essere erogato solo dopo valutazione da parte della banca e in funzione della propria politica di credito.