Progetti per i consumatori | Tuttoconsumatori - CNCU

 

/Progetti per i consumatori

Progetto "Johnny. un viaggio tra i diritti" - nel mese di luglio sportelli itineranti in Calabria e Sardegna

Nell'ambito delle attività previste dal progetto "Johnny: il viaggio di un consumatore tra diritti disattesi, sharing economy e nuovi canali di acquisto", nel mese di luglio 2016 l'associazione Movimento Consumatori attiverà i seguenti sportelli itineranti:

CALENDARIO SPORTELLO ITINERANTE JOHNNY CALABRIA - Luglio 2016*

10/7/2016 Gioia Tauro Lungomare   ore 16,30 – 20,30
14/7/2016 Villa San Giovanni Porto   ore 9,30 – 13,30
14/7/2016 Villa San Giovanni Stazione FS   ore 9,30 – 13,30
16/7/2016 Palmi Piazza I maggio   ore 17,00 – 21,00
17/7/2016 Siderno Lungomare   ore 17,00 – 21,00
22/7/2016 Gioia Tauro Stazione FS   ore 15,00 – 19,00
23/7/2016 Palmi Piazza I Maggio ore   17,00 – 21,00
24/7/2016 Gioia Tauro Lungomare   ore 17,00 – 21,00
26/7/2016 Gioia Tauro Stazione FS   ore 15,00 – 19,00
28/7/2016 Gioia Tauro Stazione FS   ore 15,00 – 19,00
29/7/2016 Gioia Tauro Centro Commerciale Auchan di Porto degli Ulivi  ore 16,30 – 20,30
2/8/2016  Lamezia Aeroporto   ore 15,00 – 19,00
2/8/2016  Lamezia Stazione FS   ore  15,00 – 19,00

*il calendario potrà subire variazioni che saranno prontamente comunicate sul sito 

CALENDARIO SPORTELLO ITINERANTE JOHNNY SARDEGNA - Luglio 2016*

CAGLIARI
04/07/2016 Stazione Arst ore 9-14
06/07/2016 Mercato via della Musica
12/07/2016 Centro Commerciale Auchan ore 9-14
13/07/2016 Piazza Matteotti ore 9-14
14/07/2016 Centro Commerciale le vele 9-14
15/07/2016 Stazione Arst 9-14
16/07/2016 Mercato via Danimarca 9-14
19/07/2016 Aeroporto ore 9-13
20/07/2016 Aeroporto ore 9-13
21/07/2016 Mercato Comunale San Benedetto ore 9-13
22/07/2016 Piazza Yenne ore 9-14
23/07/2016 Piazza Costituzione ore 9-14

Gli sportelli, nel 2016 e 2017, gireranno le città di Torino, Varese, Bologna, Ancona, Livorno, Perugia, Roma, Caserta, Campobasso, Foggia, Reggio Calabria, Cagliari, Catania.
Se lo sportello Johnny non passa nella tua città puoi chiamare il numero verde 800 744053 o accedere al servizio gratuito di assistenza inviando il form

Per informazioni: progettojohnny@confconsumatori.it

 

 

 
 

Progetto “No problem-Assistenza, informazione, incontri con le Associazioni dei consumatori”

Progetto finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico (ai sensi del Decreto 6 agosto 2015) e realizzato con la collaborazione delle Associazioni dei Consumatori Unione Nazionale Consumatori, Adiconsum, Centro Tutela Consumatori e Utenti (CTCU) e U.Di.Con.
È attivo lo sportello whatsapp curato dall'Unione Nazionale Consumatori per offrire assistenza su: bollette di telefonia, elettricità e gas, turismo, prodotti difettosi, e-commerce.
I consulenti dell'associazione sono disponibili al numero 389-9805012 tutti i giorni dalle 10.00/alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.30 (tranne sabato e festivi).

Per garantire sempre più tutele ai consumatori, il Centro Tutela Consumatori Utenti ha attivato a Bolzano uno sportello dedicato alle nuove possibilità di risoluzione delle controversie. (raggiungibile anche in modalità online all'indirizzo noproblem@centroconsumatori.it). Inoltre, all'informazione dei consumatori sono state dedicate una serie di trasmissioni televisive, nell'ambito di una collana informativa che sarà portata avanti per tutta la durata del progetto.

Sempre nell’ambito del progetto “No problem”, si inserisce il Corso Universitario gratuito di formazione e stagesulla tutela dei diritti del consumatore promosso da Adiconsum, in collaborazione con l’Universitas Mercatorum, rivolto a diplomati, laureandi e laureati. Il Corso, della durata di 80 ore, inizierà il prossimo 28 giugno e si concluderà il 20 luglio. Le iscrizioni al Corso, che prevede anche un tirocinio e uno stage, sono aperte  fino al 26 giugno p.v.. Scarica il Modulo

“No problem”, inoltre, riserva una particolare attenzione ai cittadini disabili:  Udicon continua ad offrire assistenza ai cittadini presso le proprie sedi, avviando al contempo un’intensa campagna divulgativa con lo scopo di sensibilizzare i cittadini-consumatori sul tema delle barriere architettoniche che ostacolano le attività dei disabili,  coinvolgendo anche i  partner del progetto.

Per comprendere meglio alcuni aspetti legati alla percezione dei cittadini sulla mobilità e l'accessibilità ai locali pubblici e ai mezzi di trasporto, è inoltre disponibile sul sito dell'associazione (http://www.udicon.org/noproblem/) un’indagine conoscitiva legata al tema della disabilità.

Non da ultimo, al fine di offrire uno strumento in più soprattutto ai più giovani, l’Unione per la difesa dei consumatori ha ideato l’app “No problem Udicon” che potrà essere scaricata gratuitamente dal proprio smartphone da Android, permettendo ai cittadini di registrarsi e di tenersi sempre aggiornati sulle novità inerenti il progetto, da cui sarà possibile inviare la propria segnalazione, corredata da foto, per denunciare la presenza di barriere architettoniche  nella propria città.


Per maggiori informazioni vai sui siti delle quattro associazioni (www.consumatori.it; www.adiconsum.it; www.centroconsumatori.it; www.udicon.org).

 
 

Progetto "Johnny. un viaggio tra i diritti"

Inizia il viaggio di Johnny, tra diritti disattesi, sharing economy e nuovi canali di acquisto.

L’iniziativa promossa da Cittadinanzattiva, Federazione Confconsumatori - ACP e Movimento Consumatori, realizzata grazie al finanziamento del Ministero dello sviluppo economico, attraverso il personaggio di Johnny, consumatore moderno, offre informazione, formazione, consulenza e assistenza ai cittadini su servizi pubblici locali, diritti dei passeggeri, e-commerce e piattaforme di economia collaborativa (sharing economy).
Johnny incarna il consumatore medio dei nostri giorni che quotidianamente utilizza servizi, tradizionali o meno, tentando di districarsi tra difficoltà, inefficienze e burocrazia.
Ma questo moderno “signor Rossi” è al tempo stesso co-produttore di alcuni dei servizi che usa o che decide di condividere con altri. Acquista e vende online, utilizza le app correntemente, ma ignora le basi per la tutela dei suoi diritti. Johnny siamo noi: consumatori del terzo millennio, mediamente informati, che definiamo in prima persona nuove forme e nuovi modi di fruizione dei servizi, ma che siamo ancora molto vulnerabili, perché poco consapevoli delle tutele cui abbiamo diritto.
Per rendere adeguata la conoscenza dei propri diritti sui temi trattati, il progetto mette in campo diversi strumenti e attività di informazione e di assistenza.
Per consulenze e informazioni è attivo il numero verde 800 744053 e sui siti delle associazioni si accede ad una landing page in cui è disponibile un form con cui inviare la propria richiesta di assistenza e dove è possibile scaricare guide informative, infografiche e consultare approfondimenti e link utili sulle tematiche oggetto dell’iniziativa.
A partire dal 28 giugno a Cagliari, in piazza Yenne, dalle 9.00 alle 14.00, partirà il primo di 13 sportelli itineranti che offriranno “on the road” ai consumatori consulenza, materiali informativi e simpatici gadget sui temi del progetto. Il calendario degli sportelli è disponibile sulla landing page.

Grazie al finanziamento ministeriale sarà inoltre possibile lo sviluppo di uno strumento innovativo e completamente originale nelle sue funzionalità: l’app joinjohnny renderà possibile per i consumatori inoltrare segnalazioni e reclami sui trasporti (in ambito urbano, regionale e nazionale) e ricevere informazioni sui propri diritti e su cosa fare per farli rispettare.
Al lancio dell’app corrisponderà l’avvio di un applicativo web, ad essa collegato, www.joinjohnny.it che, oltre a prevedere l’invio dei reclami e la ricezione di informazioni di approfondimento, consentirà agli utenti registrati di creare una vera e propria community, scambiandosi commenti e opinioni sui propri disagi quotidiani e esprimendo una valutazione sulle linee e/o i mezzi usati quotidianamente.

Altre ancora sono le attività e le iniziative promosse e realizzate nell’ambito del progetto:
• Attività di studio, ricerca e approfondimento su trasporti, servizi pubblici locali, sharing economy e e-commerce, al fine di produrre nuovi strumenti di approfondimento e tutela da mettere a disposizione dei consumatori che, a fronte di nuovi servizi necessitano anche di nuove tutele;
• la promozione di 12 giornate di formazione e informazione rivolte alla cittadinanza nelle piazze di 12 città italiane, a partire da settembre 2016.
• Attività per target specifici:
o per i ragazzi di scuola media superiore/inferiore attraverso laboratori e strumenti ad hoc per favorire lo sviluppo di una consapevolezza consumerista fin dalla giovane età;
o per gli studenti universitari e neolaureati attraverso un'informazione dettagliata sui diritti dei viaggiatori così come sui nuovi modelli di consumo e sulla nuova economia di condivisione;
o per gli anziani, grazie ad audio lezioni che potranno essere utilizzate nei centri di aggregazione sui temi dei servizi pubblici locali e sui nuovi modelli di consumo.

Maggiori informazioni si trovano sui siti delle associazioni aderenti:
www.cittadinanzattiva.it
www.confconsumatori.it
www.movimentoconsumatori.it

oppure si può scrivere a:
progettojohnny@cittadinanzattiva.it per info su servizi pubblici locali
progettojohnny@confconsumatori.it per info su diritti dei passeggeri
progettojohnny@movimentoconsumatori.it per info su acquisti online e sharing economy

 
 

Progetto Care Sharing: la tutela a portata di tutti

Prende il via oggi il Progetto “CARE SHARING” la tutela a portata di tutti. Uno strumento utile ed efficace nell’assistere i cittadini, fornendo loro informazioni, consigli, sostegno ed assistenza.

La novità del CARE SHARING è nella sua innovatività e nella sua capacità di venire incontro alle esigenze ed adeguarsi alle abitudini dei cittadini, sempre più orientate verso nuovi metodi di comunicazione.
Il progetto, infatti, offre servizi differenziati per tipologia di fruitore, spaziando dai canali più classici, come il numero verde di assistenza 800 846 276 a servizi più innovativi come lo sportello on-line, a cui è possibile accedere dal sito di progetto www.sportellocaresharing.it (che consiste in un servizio di consulenza virtuale, attraverso il quale è possibile ottenere informazioni ovunque il cittadino si trovi, unendo i vantaggi dell’assistenza con le potenzialità della tecnologia).

Accedendo al sito di progetto è possibile anche avviare una live chat per avere una pronta e puntuale assistenza da parte dei nostri consulenti.

Sono disponibili, inoltre, guide tematiche dettagliate, che forniscono informazioni e strumenti di tutela ai cittadini che volessero approfondire le proprie conoscenze sulle normative, sui diritti e sui rischi a cui sono esposti quotidianamente, in relazione alle molteplici tematiche consumeristiche: dall’energia alle banche, dal turismo alla telefonia, dalla sanità alla cultura, solo per citarne alcune.

La maggior parte dei problemi relativi a tali tematiche possono essere prevenuti ed evitati grazie ad una corretta informazione: più si è consapevoli dei propri diritti e dei propri strumenti di tutela, più è semplice non incorrere in truffe e raggiri.

Grazie al Progetto CARE SHARING, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, e realizzato da Adoc Asso-consum e Federconsumatori, ora i cittadini disporranno di un servizio moderno, pronto e tempestivo, a cui potranno accedere comodamente anche da smartphone e tablet.

Per chi, invece, è affezionato all’assistenza vis-à-vis, CARE SHARING offre anche uno sportello on-demand, che si attiva su richiesta di associazioni o circoli ricreativi nei piccoli comuni.

Qualunque forma il cittadino prescelga, ora sa che ci sono consulenti preparati, sempre a disposizione, per offrirgli assistenza e tutela.   

 

 
 

Iniziative a vantaggio dei consumatori: 10 milioni per i programmi regionali

Le Regioni possono presentare al Ministero programmi per la realizzazione di interventi mirati all'assistenza, all'informazione e all'educazione a favore dei consumatori e degli utenti.

Il Ministero ha infatti definito le modalità, i termini e i criteri per il finanziamento dei programmi (decreto direttoriale 24 febbraio 2016), sulla base del riparto, per l’anno 2015, delle risorse provenienti dalle sanzioni comminate dall'Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato per comportamenti scorretti delle imprese (decreto ministeriale 6 agosto 2015).

Gli interventi vanno realizzati dalle Regioni preferibilmente e prevalentemente in collaborazione con le associazioni dei consumatori presenti sul territorio.

Le risorse messe a disposizione sono pari a 10 milioni di euro.

I progetti possono essere presentati dal 3 marzo 2016 (giorno successivo alla pubblicazione online) al 1° settembre 2016.

 
 

Decreto direttoriale del 30 settembre 2015 "Iniziative a vantaggio dei consumatori, di cui all'art. 148, comma 1, della legge 23/12/2000, n.388. Modalità, termini e criteri per il finanziamento dei progetti di cui all'art. 4 del D.M. 6 agosto 2015"

Il Ministero sostiene progetti relativi a iniziative a vantaggio dei consumatori.
I progetti possono essere presentati dalle associazioni nazionali di consumatori ed utenti iscritte nell’elenco di cui all’articolo 137 del D.Lgs 6 settembre 2005, n. 206, preferibilmente riunite in gruppo.
Le risorse a disposizione sono pari a 4,5 milioni di euro.

Le domande per l'accesso al finanziamento possono essere presentate entro e non oltre il 30 ottobre 2015.

 
 

Consumatori in rete: diamo forza ai nostri diritti

Il progetto “Consumatori in rete: diamo forza ai nostri diritti” è cofinanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico. Il principale obiettivo è quello di trasferire la conoscenza e l’esperienza accumulate dalle Associazioni proponenti in una serie di risorse, strumenti, attività ed interventi che saranno messi a disposizione dei consumatori, degli stakeholders e dello stesso mondo associativo, in modo da costituire un sistema di supporto al consumo consapevole e tutelato.
Le associazioni coinvolte nel progetto sono Adiconsum, CTCU, Cittadinanzattiva, Associazione Utenti dei servizi televisivi.
Principali attività:

Tutela della Salute - a cura di Cittadinanzattiva
●Realizzazione di pillole informative (in formato video e cartaceo) sul tema del diritto alla salute; materiali informativi sul sito Internet dell’Associazione e Newsletter

Sicurezza e qualità dei prodotti e servizi e pratiche commerciali scorrette - a cura di CTCU●Realizzazione di un minisito e di una piattaforma online; consulenza ai consumatori presso lo sportello di Bolzano; informazione televisiva attraverso la realizzazione di video; distribuzione di materiale informativo cartaceo


Adeguata informazione e corretta pubblicità, correttezza e trasparenza rapporti contrattuali - a cura di Associazione Utenti Dei Servizi Radiotelevisivi
●Attivazione di un servizio Helpdesk e-commerce e di un indirizzo email dedicato; servizio di consulenza via chat; realizzazione di 3 seminari formativi telematici; osservatorio sull’e-commerce; realizzazione di una guida/opuscolo (in formato cartaceo ed elettronico); organizzazione di un workshop sull’e-commerce; attività di informazione attraverso il sito dell’Associazione e i diversi canali attivi sui social network; attività di networking

Educazione al consumo - a cura di Adiconsum
●Creazione di una versione del Codice del Consumo a fumetti per i consumatori giovanissimi; creazione di due Videospot sulle tematiche del Codice del Consumo per i consumatori adulti; creazione e sviluppo di una APP per la ricezione dei reclami da parte dei consumatori; sistema di gestione standardizzata dei reclami; creazione di una pagina ad hoc dedicata al progetto sul sito dell’Associazione; campagna di comunicazione attraverso i diversi canali associativi; seminario formativo per i quadri Adiconsum; forum finale del progetto; potenziamento delle strutture territoriali dell’associazione

Efficienza e qualità nei servizi pubblici - a cura di Cittadinanzattiva
●Rafforzamento delle attività di tutela dell’Associazione; giornate informative dedicate; numero verde e profilo Facebook; seminario formativo per i responsabili locali dell’Associazione; convegno sulle problematiche di consumo emerse in relazione alle segnalazioni dei cittadini; collana di opuscoli (in italiano e spagnolo); serie di incontri si sensibilizzazione per i cittadini; ricerca sulla qualità dei servizi pubblici; sezione del sito dedicata al progetto.

Per scaricare la App che permettere di inviare direttamente un reclamo o una segnalazione alle associazioni dei consumatori:
https://itunes.apple.com/it/app/consumatori-in-rete/id891285271?mt=8
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.lucrus.consumatoriinrete&hl=it

 

 
 

Consumatori 2.0

Consumatori 2.0: radicamento e interattività” è un progetto finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzato dalle associazioni dei consumatori: Movimento Difesa del Cittadino, Assoutenti, Codacons, Confconsumatori e Unione Nazionale Consumatori.

Il progetto si propone di sviluppare un nuovo modo di informare e assistere i cittadini puntando sull’utilizzo di nuove tecnologie (piattaforme informative, App, formazione on line) oltre ai tradizionali canali di comunicazione (sportelli territoriali, incontri con la cittadinanza, guide tematiche, ecc.).

Nell’ambito del progetto sono previste delle azioni comuni, quali, ad esempio, il potenziamento degli sportelli e dei servizi di assistenza a distanza, convegni e seminari di approfondimento e campagne informative. Contemporaneamente, ogni associazione sarà vicina ai consumatori attraverso una serie di attività specifiche.

Per maggiorni informazioni scrivi a info@consumatoriduepuntozero.it oppure contatta le sedi nazionali delle associazioni coinvolte nel progetto.

 

 
 

Io sono Originale

"Io Sono Originale"è un’iniziativa promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico ed è rivolta a gruppi delle Associazioni Nazionali di Consumatori ed Utenti iscritte nell'elenco di cui all'articolo 137 del D.Lgs 6 settembre 2005, n. 206 (CNCU). Il progetto nasce con l’obiettivo di coinvolgere direttamente e attivamente il cittadino-consumatore nella lotta alla contraffazione, contribuendo ad una corretta percezione sociale del fenomeno, informandolo sulla Proprietà IndustrialeIl programma prevede 3 linee d’azione:

 Attivazione sportelli e presenza sul territorio:

5 sportelli territoriali (Torino-Venezia-Roma-Napoli-Bari e Catania) e 1 sportello virtuale, dedicati all'informazione sui rischi e i danni derivanti dai prodotti contraffatti e all'orientamento verso la tutela della PI e il contrasto al fenomeno del falso;
Campagna divulgativa e realizzazione di 20 eventi/giornate dedicate al tema della contraffazione e alla tutela della salute e della sicurezza nei consumi.Produzione della Newsletter  (12 numeri bimestrali dedicata alle attività in calendario)

 Realizzazione Indagini e Vademecum:

2 indagini che tracceranno la percezione della PI e del fenomeno contraffattivo diversificando il target giovani da quello del consumatore adulto; 9 prodotti editoriali su nove categorie merceologiche (apparecchiature informatiche- abbigliamento e calzature sportive-agroalimentare-arredo e design-ceramica-oreficeria e gioielli-calzature-occhialeria-pelletteria) che forniranno ai consumatori informazione, orientamento e chiarezza;

Progettazione e produzione di un sistema virtuale dedicato:

audiovisivi sui rischi derivanti dalla contraffazione di 14 diverse categorie merceologiche. piattaforma digitale  (sito web) dedicato;videogioco tematico con concorso a premi;sezione interattiva tramite Social Network;2 APPlicazioni da scaricare sui dispositivi “mobile”.

Sportelli:

1) TORINO - Movimento Consumatori
 via San Secondo, 3 -10128 - Torino
Telefono 011 5069546 - fax 011 5611414, sportellotorino@iosonoriginale.it
martedì e giovedì dalle 9.30 alle 13.30
Area territoriale di competenza:Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia.

 2) VENEZIA - Federconsumatori
via Fusinato, 34/a - 30171- Mestre - Venezia
Telefono 041 971508 - fax 041 5058021 , sportellovenezia@iosonoriginale.it
martedì, giovedì dalle 9.30 alle 13.00
Area territoriale di competenza:Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna.

 3) ROMA - Adiconsum
via Baldo degli Ubaldi, 378 - 00167 - Roma
Telefono 06 45674300 - 06 44170249 - fax  06 45674302, sportelloroma@iosonoriginale.it
martedì dalle 9.00 alle 13.00; giovedì dalle 14.00 alle 18.00
Area territoriale di competenza: Lazio, Toscana, Marche.

 4) NAPOLI - Assoconsum
piazza Municipio Palazzo San Giacomo, 23/24 - 80133 - Napoli
Telefono/fax 081 5515367, sportellonapoli@iosonoriginale.it
martedì, giovedì dalle 9.30 alle 13.30
Area territoriale di competenza: Campania, Abruzzo, Molise.


5) BARI - Adoc
corso Alcide de Gasperi, 270 - 70125 - Bari
Telefono 080 5240392 - fax 080 5018967, sportellobari@iosonoriginale.it
lunedì, mercoledì, giovedì dalle 16.00 alle 18.00; martedì, venerdì dalle 12.00 alle 13.00
Area territoriale di competenza:Puglia, Basilicata, Calabria.

 6) CATANIA – Cittadinanzattiva
via Coviello,  15/A - 95128 - Catania
Telefono - fax 095/503438, sportellocatania@iosonoriginale.it
martedì, mercoledì, giovedì dalle 09.00 alle 13.00
Area territoriale di competenza: Sicilia, Sardegna.

 
 

Guido Sicuro 2.0

La nuova edizione del progetto (realizzato con il patrocinio e il contributo finanziario del CNCU - Ministero dello Sviluppo Economico) di Altroconsumo, Acu, Codici, La Casa del Consumatore e Lega Consumatori ha l'obiettivo di rendere più facilmente accessibili ai consumatori le informazioni non solo sui diversi aspetti delle polizze Rc auto, sulle offerte delle compagnie e le tariffe. 

L'informazione riguarderà anche le clausole dei contratti assicurativi e le normative che regolano la sicurezza stradale, nonché le novità intervenute nel corso del 2012 e i relativi provvedimenti attuativi.

Oltre i servizi offerti nella precedente edizione del progetto, sono previste pubblicazioni, un’app e una serie di incontri ed eventi formativi organizzati in collaborazione con enti e autoscuole in tutta Italia.

Per tutta la durata del progetto sarà attivo un servizio di assistenza, consulenza e informazione dedicata ai consumatori mediante sportello fisico, telefonico e telematico da tutte le Associazioni partner coinvolte.