Maxi multa dell'Antitrust a carico di Ryanair. MC offre assistenza per richieste risarcimento | Tuttoconsumatori - CNCU

 
11.06.2018

Maxi multa dell'Antitrust a carico di Ryanair. MC offre assistenza per richieste risarcimento

L'Antitrust ha chiuso il procedimento avviato nei confronti di Ryanair in merito alla cancellazione dei voli di settembre 2017, infliggendole una sanzione di 1 milione e 850 mila euro per pratica commerciale scorretta (la compagnia ha cancellato centinaia di voli per ragioni organizzative e gestionali note da tempo, facendo subire ai passeggeri notevoli disagi) e per ingannevolezza delle informazioni fornite da Ryanair, che fino al mese di febbraio 2018 si è limitata a prospettare rimborso o modifica biglietto, omettendo di avvisare i passeggeri dell'esistenza di un ulteriore diritto, quello alla compensazione pecuniaria (che varia dai 250 ai 600 euro in base alla rotta) previsto dal Regolamento europeo 261/2004.
Infatti, solo in seguito a quanto ordinato dall’Autorità, Ryanair ha modificato le informazioni sul suo sito Internet e ha inviato comunicazioni individuali ai consumatori sul diritto alla compensazione pecuniaria. Questo adeguamento ha quindi ridotto l’ammontare della sanzione.
La vicenda - commentano da Movimento Consumatori - ha dimostrato che le politiche commerciali al ribasso, delle volte, possono avere come conseguenza un forte squilibrio informativo a danno dei consumatori e che il "low cost" del biglietto, in alcuni casi, può generare una "low protection" dei diritti dei passeggeri".
Movimento Consumatori offre anche in questo caso la propria assistenza, anche on line,  per la presentazione delle richieste di risarcimentoo.
Si può scrivere a sosturista@movimentoconsumatori.it.