Class action: le novità della nuova norma | Tuttoconsumatori - CNCU

 
10.04.2012

Class action: le novità della nuova norma

Con la legge di conversione (n.27/2012) del DL (n.1/2012) cd. "crescitalia" è entrata in vigore la nuova class action. L'articolo 6 del crescitalia che prevede norme per rendere efficaci l'azione di classe, indroduce importanti novità per rendere maggiormente efficace il procedimento dell'azione di classe.
Con la nuova norma si modifica l' attuale procedura del 140-bis del Codice del consumo, prevedendo che possa essere presentata un' azione di classe anche per:

  • tutelare interessi collettivi e non solo diritti omogenei
  • far valere non solo diritti e situazioni identiche ma anche omogenee
  • richieste da parte del consumatore non solo su prodotti, ma anche su servizi

In questa direzione va anche l'ammorbidimento deciso sulla natura delle posizioni alla base della chiamata in causa delle imprese. L'azione di classe contro le imprese, infatti, ha per oggetto l'accertamento della loro responsabilità e la condanna al risarcimento del danno. 

Chiari anche i termini per raggiungere un accordo: 90 i giorni a disposizioni delle parti per la liquidazione del danno.