Da dicembre prezzi più trasparenti per i biglietti aerei on-line | Tuttoconsumatori - CNCU

 
11.06.2012

Da dicembre prezzi più trasparenti per i biglietti aerei on-line

Entro il 1 dicembre 2012 tutte le compagnie aeree operanti in Italia riporteranno nelle proprie comunicazioni commerciali, e nei rispettivi sistemi di prenotazione e acquisto on-line, il prezzo dei biglietti aerei offerti comprensivo anche del costo per il pagamento con carta di credito. Sarà così reso chiaro da subito l’esborso complessivamente richiesto ai consumatori per il servizio offerto.
E’ il risultato di un’ampia azione condotta  dall’Antitrust  nei confronti di 17 compagnie aeree per non avere rispettato le precedenti delibere dell’Autorità che qualificavano come pratica commerciale scorretta la mancata incorporazione nella prima indicazione del prezzo dei biglietti aerei la commissione applicata al momento del pagamento con carta di credito (cd.credit card surcharge).

Nel corso dei procedimenti tutte le compagnie coinvolte hanno assunto l’impegno a mettere in atto le misure necessarie per modificare il loro sistema di prenotazione e cessare, al massimo entro la data del 1° dicembre 2012, la pratica scorretta.

Alitalia, Blue Panorama, Easyjet, Ryanair,  Wizzair,  Air Italy, Germanwings, Lufthansa Italia e Air Berlin  hanno già cessato la pratica commerciale dello scorporo dell’importo  dalla prima indicazione di prezzo fornita ai consumatori. Windjet e Vueling sono in fase di ottemperanza.